Su Robinson: Tre luoghi comuni su libri e lettura: dialogo tra Dario Franceschini e Giuseppe Laterza

robinson 2018

10 maggio 2018 Robinson – La Repubblica

Negli ultimi anni nei discorsi pubblici sui libri e la lettura abbiamo sentito ripetere spesso tre luoghi comuni: i giovani non leggono, l’e-book sostituirà il libro di carta, i lettori in Italia sono una minoranza. Sono convinzioni infondate che possono generare errori di valutazione nelle politiche pubbliche.
I giovani non leggono
Giuseppe Laterza: Secondo un’indagine Nielsen commissionata dal Centro per il libro e la lettura la fascia di età con la percentuale di lettori più alta è quella dai 14 ai 19 anni (60%), a cui segue quella dai 25 ai 34 anni in cui legge libri il 48%. Anche negli acquirenti di libri troviamo che la fascia d’età in cui c’è la percentuale più alta è quella dai 25 ai 34 anni in cui legge il 47%, mentre nella fascia dai 55 anni in su legge libri solo il 30%. E’ interessante notare che questo dato trova riscontro anche nelle classifiche dei libri. Molti dei bestseller degli ultimi anni sono libri rivolti soprattutto ai ragazzi, da Harry Porter a Twilight al recentissimo “Storie della buonanotte per bambine ribelli”. E anche il successo dell’acquisto dei libri nella cosiddetta “App 18” è un segno importante. A proposito di questa esperienza è utile capire cosa può essere migliorato e consolidato nel tempo.
Continua a leggere “Su Robinson: Tre luoghi comuni su libri e lettura: dialogo tra Dario Franceschini e Giuseppe Laterza”

Annunci