Lettura e povertà educativa nelle mappe dell’Atlante di Save the Children

Atlante Save

Il tempo dei bambini. Infanzia e adolescenza in Italia: l’abbandono da parte della politica e il desiderio di riscatto e partecipazione. Questo il tema dell’Atlante dell’infanzia a rischio, curato da Giulio Cederna per Save the Children che, a dieci anni dalla pubblicazione della prima edizione, cerca di fare quest’anno un bilancio sulla condizione dei bambini in Italia. Giulio Cederna ne aveva anticipato alcuni temi nel corso del suo intervento al “Passaparola” di Lecce e ora un’ampia pubblicazione della sua ricerca è disponibile in PDF online

(qui: https://s3.savethechildren.it/public/files/uploads/pubblicazioni/x-atlante-dellinfanzia-rischio-il-tempo-dei-bambini_2.pdf).

Continua a leggere “Lettura e povertà educativa nelle mappe dell’Atlante di Save the Children”

Roma che legge. Innovazione e territorio

roma-che-legge

A conclusione di un anno denso di attività e di incontri stimolanti, il Forum del libro, accogliendo la sollecitazione della pubblicazione del Bando “Contemporaneamente Roma” (http://www.contemporaneamenteroma.it/), realizza un’iniziativa che approfondisce due degli aspetti più rilevanti del progetto ROMA CHE LEGGE (http://www.romachelegge.it/). Continua a leggere “Roma che legge. Innovazione e territorio”

Biblioteche scolastiche, forse una speranza c’è…

Osvaldo 4

di Gino Roncaglia

[…]

Non era affatto ovvio che all’interno del PNSD fosse prevista una azione specifica per le biblioteche scolastiche, dato che l’immagine tradizionale delle biblioteche scolastiche è abbastanza lontana dal mondo digitale. Non era affatto scontato che questa azione “non” si riferisse esclusivamente all’idea di biblioteca digitale, ma guardasse alla biblioteca scolastica anche come luogo fisico, e come luogo in cui risorse informative tradizionali e digitali si incontrano e collaborano. Continua a leggere “Biblioteche scolastiche, forse una speranza c’è…”