Lettura e povertà educativa nelle mappe dell’Atlante di Save the Children

Atlante Save

Il tempo dei bambini. Infanzia e adolescenza in Italia: l’abbandono da parte della politica e il desiderio di riscatto e partecipazione. Questo il tema dell’Atlante dell’infanzia a rischio, curato da Giulio Cederna per Save the Children che, a dieci anni dalla pubblicazione della prima edizione, cerca di fare quest’anno un bilancio sulla condizione dei bambini in Italia. Giulio Cederna ne aveva anticipato alcuni temi nel corso del suo intervento al “Passaparola” di Lecce e ora un’ampia pubblicazione della sua ricerca è disponibile in PDF online

(qui: https://s3.savethechildren.it/public/files/uploads/pubblicazioni/x-atlante-dellinfanzia-rischio-il-tempo-dei-bambini_2.pdf).

Continua a leggere “Lettura e povertà educativa nelle mappe dell’Atlante di Save the Children”

The Living Book. Aumentare l’esperienza di lettura attraverso le risorse digitali

copertina_stampa_sottotitoloL’ultimo numero di Digitcult (Scientific Journal on Digital Cultures) è dedicato al tema “Social Reading and the Role of Data in Improving Reading Experiences”. Ospita un articolo di Elisabetta Laino sul progetto europeo The Living Book: “The Living Book. Aumentare l’esperienza di lettura attraverso le risorse digitali” (http://www.digitcult.it/index.php/dc/article/view/79).

Continua a leggere “The Living Book. Aumentare l’esperienza di lettura attraverso le risorse digitali”

Città che legge 2018: pubblicato il bando per attività integrate di promozione del libro e della lettura

logo_citta_che_legge

Sul sito del Centro per il libro è stato pubblicato il nuovo bando dedicato alla “Città che legge” (http://www.cepell.it/it/citta-che-legge-2018-pubblicato-il-bando-per-attivita-integrate-di-promozione-del-libro-e-della-lettura/).

Continua a leggere “Città che legge 2018: pubblicato il bando per attività integrate di promozione del libro e della lettura”

ROMA CHE LEGGE: nasce il primo “Patto locale per la lettura” nella Capitale

logo_citta_che_legge

Il 23 aprile 2018 sarà, ci auguriamo, una data storica per la promozione della lettura a Roma. Nascerà infatti il primo “Patto locale della lettura” nel Municipio Roma VI Le Torri, un modello che potrà essere adottato anche dagli altri Municipi di Roma Capitale.
Contemporaneamente Roma Capitale ha chiesto ufficialmente al Centro per il libro la qualifica di Città che legge 2018-2019. 

Continua a leggere “ROMA CHE LEGGE: nasce il primo “Patto locale per la lettura” nella Capitale”

Un cervello che legge fa bene alla democrazia

Students Youth Adult Reading Education Knowledge Concept

di Della Passarelli

Dopo la pubblicazione dei dati Istat sulle percentuali di lettori nel nostro paese su Repubblica del 29 dicembre Paolo Di Paolo riporta la questione della lettura a questione politica. Cosa che ritengo sana e giusta. Concordo con lui e con gli altri – come Christian Raimo, Giulio Blasi che non si tratta di far passare la lettura come piacere, ma bisogna che chi governa inizi a rendersi conto di quanto possa essere rischioso avere un paese non tanto che non sappia godere di un romanzo, ma che non eserciti quella parte di cervello che abbiamo impiegato millenni a sviluppare, che è apprendimento complesso e faticoso per un bambino: il cervello che legge è funzionale e importante per l’esercizio di democrazia.

Continua a leggere “Un cervello che legge fa bene alla democrazia”